La mediocre, anzi, scarsa riforma Bonafede sul Csm

Un bavaglio ai magistrati indipendentidi Giorgio Bongiovanni Al ministro della Giustizia Alfonso Bonafede non bastavano la “sporca-faccenda” della mancata nomina di Nino Di Matteo come direttore del Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria o il fallimento della gestione carceri nel tempo del Coronavirus, risolto in extremis solo dopo le proteste di magistrati, familiari vittime di mafia e addetti ai lavori anche grazie alle […]

Continua a leggere

I dinosauri del Sinedrio della magistratura non si arrendono

Csm verso la riforma?di Giorgio Bongiovanni Domenica mattina, presso la sede dell’Associazione nazionale magistrati, in vista delle elezioni suppletive dei due nuovi togati che dovranno essere eletti al Consiglio superiore della magistratura dopo le dimissioni di Luigi Spina (Unicost) e Antonio Lepre (Mi) susseguite agli scandali emersi nell’inchiesta di Perugia sull’ex presidente dell’Anm Luca Palamara (accusato di corruzione), si sono […]

Continua a leggere
1 2 3 6