stiamo diventando cinici?

Sto leggendo,scorrendo qua e là sul web,questo oggetto che a volte diventa quasi demoniaco, perché fa vomitare dalla lingua,in questo caso dalla mano delle persone, rabbia,veleno,sentenze, così dure che a volte mi chiedo da dove esca tutto quell’ astio, quell’odio che sembra abbia preso possesso di tutti noi,frapponendoci tra il nostro intelletto e il nostro cuore.
Leggo post,vedo video,tutti all’attacco di una persona, Roberto Saviano, mi chiedo cosa mi sono persa,cosa è accaduto?
Allora mi guardo la replica del programma di Fabio Fazio per vedere cosa abbia detto di così scorretto,premetto che non mi sta particolarmente simpatico,a volte lo trovo un po’ saccente,però cerco di capire prima di giudicare.
Ha preso le difese dei bimbi morti nella guerra in Siria,questa la sua colpa,ha osato far vedere immagini reali tra l’altro,non quelle taroccate che è vero che sono state diffuse sul web,e poi ha fatto vedere una bimba che urlava di rabbia contro Assad.
Ma lo sanno questi signori che beotamente criticano e non oso ripetere il linguaggio che stanno usando contro Saviano,che quando nella seconda guerra mondiale cadevano le bombe con il loro fischio mortale,le persone inveivano contro Mussolini,non contro gli americani che le stavano lanciando,inveivano contro colui che stava al potere,non contro i nemici dell’Italia che erano gli alleati, è normale,è naturale,perchè coloro che stanno al governo hanno la decisione di porre fine alla guerra,non i cittadini inermi,questo pensa il popolo,sempre è e sempre sarà così.
Allora mi chiedo se stiamo diventando tutti cinici se ci dà fastidio un bimbo insanguinato,un bimbo che piange,se ci dà fastidio un Saviano che racconta di centinaia e migliaia di bimbi che stanno vivendo e morendo sotto le macerie,se ci dà fastidio che prenda le loro difese.
Ci dà fastidio che abbia detto che la guerra è colpa di Assad? Perlomeno sta parlando dei bambini che, vittime innocenti stanno morendo nel disinteresse del mondo intero,nessuno sente le loro urla,nessuno sente i loro pianti,nessuno sente il loro dolore,fisico e nell’animo,il cielo sì lo sente,il cielo sente il loro dolore,sente le loro urla strazianti,pensate che al cielo gliene freghi di chi sia la colpa di questa guerra,di chi abbia più ragione o più torto?
Stiamo diventando cinici questa è la verità,il cielo ci ha insegnato a non stare né dalla parte dell’occidente né dalla parte dell’oriente,ma solo dalla parte dell’uomo,ebbene dalla parte dell’uomo io voglio stare,voglio essere la giornalista del cielo,è questo ciò che il cielo mi sta chiedendo di fare, a costo di passare per rompicoglioni.
Saviano ha preso le difese dei bambini,questo mi interessa,che poi abbia torto o ragione nell’incolpare Assad, per me va in secondo piano se questa sua difesa smuove le coscienze delle persone,se da questo ne scaturisce il principio della fine di questa guerra. Ha prese le difese di quei bambini,in un mondo che se ne sta fregando di questa guerra insulsa e stupida, come lo sono tutte le guerre.
Sono guerre stupide perché l’uomo si comporta da stupido,anche quando critica Saviano per difendere Assad lo è, a me interessa che parli di quei bambini morti che sono veri, non mi interessano le foto false che girano sul web,ce ne saranno di foto false,ma saranno qualcuna, non certo tutte,ma i morti sono veri,verissimi.
Sì, stiamo diventando cinici,ci infastidisce chi parla di una guerra dove muoiono i bambini,perchè ha criticato Assad, come guardare un bicchiere riempito a metà,e cercare di capire chi ha ragione, se colui che dice che è mezzo pieno o colui che dice che è mezzo vuoto,intanto nel frattempo che decidiamo,i bambini in Siria continuano a morire.
Dio perdonaci perché so che vorresti vomitarci addosso tutta la tua rabbia.

Bianchin Francesca

(Visited 15 times, 1 visits today)