Ciao Ferdinando!

Morto a Roma, in ospedale, il giudice Imposimato
di AMDuemila
imposimato c amedeo cadeddu

E’ deceduto questa mattina al Policlinico Gemelli di Roma il giudice Ferdinando Imposimato, presidente onorario della Suprema Corte di Cassazione. Era nato a Maddaloni (Caserta) il 9 aprile 1936. Da magistrato si è occupato della lotta alla camorra e al terrorismo in Italia e fu giudice istruttore di alcune tra le vicende più rilevanti della cronaca del Paese. Dal rapimento di Aldo Moro del 1978 all’attentato a Papa Giovanni Paolo II del 1981, dall’omicidio del vicepresidente del Consiglio Superiore della Magistratura Vittorio Bachelet e dei giudici Riccardo Palma e Girolamo Tartaglione, alle vicende romane legate alla Banda della Magliana. Il fratello Franco Imposimato fu ucciso dalla camorra nel 1983. Nel 1987 venne eletto al Senato come indipendente di sinistra nelle liste del Pci, nel 1992 fu eletto alla Camera e poi nel 1994 nuovamente al Senato. Attualmente si occupava della difesa dei diritti umani, ed era molto impegnato nel sociale. È stato inoltre scelto per il riconoscimento di “simbolo della giustizia” dall’ONU, in occasione dell’anno della gioventù.

imposimato bongiovanni manif prodimatteoAlla famiglia del giudice Imposimato esprimiamo il nostro cordoglio e la nostra vicinanza. Ricorderemo sempre Ferdinando, ringraziandolo per il suo impegno costante alla ricerca della verità e della giustizia per i tanti, troppi, misteri che attanagliano il Paese. Ciao Ferdinando! Nella speranza che altri possano prendere esempio dalla tua energia.

Giorgio Bongiovanni e tutta la redazione di ANTIMAFIADuemila.

Foto © Amedeo Cadeddu

Fonte:antimafiaduemila

(Visited 10 times, 1 visits today)