Chi sarà il nuovo leader del Paese di Mezzo

Al posto di Hu ci sarà Xi. Toccherà a Xi gestire la fase in cui la Cina diverrà, a tutti gli effetti, il numero uno mondiale. La partita, sulla scacchiera del potere cinese, è arrivata alla sua penultima mossa. L’ultima non porterà sorprese. Lo scorso ottobre il Consiglio Militare Centrale della Repubblica Popolare Cinese ha fatto avanzare il signor Xi Jinping al posto di vice-presidente. Nessuno, tra quelli che seguono da vicino queste faccende, è rimasto stupito. Xi Jinping era stato da poco nominato vice-presidente di un altro, più importante organismo: il Consiglio Militare del Comitato Centrale del Partito Comunista Cinese. Prima il partito e poi lo Stato. Xi Jinping è ora al secondo posto in antrambi i due massimi organismi militari del paese.

Continua a leggere

Un fantasma si aggira per il mondo arabo

on è quello del comunismo. E, per ora, non lo si può chiamare “fantasma della democrazia”. E’ una rivolta da fine dell’Impero.

E’ uno dei sintomi della crisi globale del pianeta, che progressivamente sta sostituendo, e sostituirà completamente in pochi anni, tutte le agiografie adoranti della globalizzazione imperiale.

Continua a leggere
1 12 13 14