L’economia alimentare mondiale è anche al centro di problemi ambientali globali

Gianfranco Bologna

ROMA. Il problema dell’insicurezza alimentare globale costituisce uno dei grandi temi con i quali l’agenda politica internazionale dovrà sempre più confrontarsi, anche perché, come tutti i problemi del mondo odierno, è strettamente collegato a tanti altri aspetti della sostenibilità globale, quali il cambiamento climatico, la perdita e la trasformazione del suolo, i problemi dell’agricoltura industrializzata ecc. Nel settembre scorso, la FAO ha pubblicato il suo ultimo rapporto sulla situazione dell’insicurezza alimentare a livello mondiale (“The State of Food Insecurity 2010”, vedasi www.fao.org) , sottolineando che oggi sono 925 milioni gli individui sottonutriti – si tratta di 98 milioni in meno rispetto al 2009 .

Continua a leggere

2011: per l’Italia è l’anno del debito

Negli ultimi due mesi del 2010 è stato chiaro a tutti che le parole vuote pronunciate nei vertici dei capi di Stato non avrebbero fermato il collasso dei debiti pubblici di Grecia, Irlanda, Portogallo e a seguire Spagna ed Italia. Di fronte a governi che continuano a indebitarsi, la speculazione ha uno strumento formidabile per deprimere i prezzi delle obbligazioni: non occorre vendere, basta non comprare. Strategia che viene facilitata quando tutti i ministri delle finanze europei, incredibilmente all’unanimità, approvano un documento proposto dalla Germania nel quale si sancisce che a partire dal 2013 i detentori dei titoli di Stato saranno chiamati a contribuire nei casi di ristrutturazione del debito.

Continua a leggere
1 17 18 19