Si chiude l’anno orribile della caccia. Wwf e Lipu: regioni fuorilegge

Per gli ambientalisti quella che si conclude oggi (tranne che nel Lazio dove le doppiette potranno sparare fino al 10 febbraio!) è una stagione venatoria che pone fine ad un anno orribile per la caccia. Secondo il Wwf le regioni non applicano «Le norme europee a tutela della fauna selvatica, in vigore in Europa dal 1979 e finalmente norme di legge anche in Italia dallo scorso luglio, con l’approvazione dell’art. 42 della “legge comunitaria”.

Continua a leggere

Sindrome di Quirra, la magistratura apre un’inchiesta sul poligono della morte

Stop ai bombardamenti. Da una settimana non si spara più nel poligono interforze Salto di Quirra, la più importante base europea di sperimentazione di armi belliche, a nord est di Cagliari. Ora si indaga per omicidio plurimo, omissione di atti di ufficio e inquinamento ambientale. Ma soprattutto si sta cercando finalmente la verità sul reale impatto per la popolazione e […]

Continua a leggere

Biodiversità, api a rischio

Cari amici,
In silenzio, miliardi di api stanno morendo e la nostra intera catena alimentare è in pericolo. Le api non solo producono il miele, ma sono una gigantesca forza lavoro, perché impollinano ben il 90% delle piante che coltiviamo.
Diversi studi scientifici hanno individuato in un gruppo di pesticidi tossici la loro brusca diminuzione, mentre la popolazione delle api è aumentata incredibilmente nei quattro paesi europei che hanno vietato questi prodotti. Ma alcune potenti industrie chimiche stanno facendo pressioni enormi per continuare a vendere questo veleno. L’opportunità che abbiamo per salvare le api ora è di spingere gli Stati Uniti e l’Unione europea a unirsi nella messa al bando di quei prodotti: la loro azione è cruciale perché avrebbe un effetto a catena nel resto del mondo.

Continua a leggere
1 292 293 294 295 296 298