L’Unione Europea ascolta Don Ciotti e Saviano

E’ finito il tempo delle illusioni al Parlamento europeo. Per due giorni a Bruxelles ha tenuto banco il tema della lotta alla criminalità organizzata e ad aprire gli occhi a riguardo, per due giorni, sono stati il presidente di “Libera” don Luigi Ciotti e lo scrittore Roberto Saviano. In momenti diversi entrambi hanno ricordato quanto possa essere pericoloso pensare alla mafia come un fenomeno…

Continua a leggere

L’accordo

Un inquietante negoziato sul 41bis irrompe nel panorama delle indagini sui moventi e sui mandanti esterni delle stragi del 1993. Già il pm Gabriele Chelazzi aveva seguito questa pista che però non è stata mai ripresa. Il ministro della giustizia Giovanni Conso rivela che nelle alte sfere della prima repubblica già si conoscevano le intenzioni conciliatorie di Provenzano, il vero stratega della Cosa Nostra vincente, l’ideatore della mafia invisibile che, senza indugi, indicava ai suoi fedelissimi i nuovi referenti della pax mafiosa: votate Forza Italia.

Continua a leggere

Il testimone d’ingiustizia

Pino Masciari è il nome di un testimone di giustizia. Una figura, creata all’ultimo momento dal governo di centro-sinistra nel febbraio 2001 dal governo di centro-sinistra, per difendere quei cittadini italiani che, senza aver commesso reati, hanno detto la verità e, per difendere la legge e lo Stato, hanno raccontato la loro vicenda e dato un apporto fondamentale ai processi di mafia intrapresi contro le associazioni mafiose negli ultimi anni.

Continua a leggere
1 433 434 435 436 437 440