I colpi di coda dei Perdenti

A Palermo e Reggio Calabria parlano Berlusconi e Riina (nell’arringa del suo legale) di Giorgio Bongiovanni Non sono mancati in questi giorni gli ultimi colpi di coda di personaggi del potere ormai (quasi) caduti – Silvio Berlusconi – o defunti – le parole di Totò Riina nell’arringa del legale Luca Cianferoni. Il primo, al processo reggino scaturito dall’operazione Breakfast – […]

Continua a leggere

Relazione Dia: ”Cosa nostra, imprevedibile e pericolosa, ricerca nuovi equilibri”

“E’ il tempo delle scelte” e “Messina Denaro potrebbe non essere accettato” di Aaron Pettinari La nuova leadership in Cosa nostra dopo la morte di Salvatore Riina, allo stato attuale, “non sembra ancora attribuibile ad alcuno” e “un’eventuale successione affidata a Matteo Messina Denaro, l’ultimo latitante di rilievo, al di là del suo attuale ruolo operativo, dovrebbe tra l’altro superare […]

Continua a leggere

Il piccolo Di Matteo strangolato dai mafiosi e dimenticato dallo Stato

di Saverio Lodato Ricordiamo bene quanto piangevano a tassametro gli opinionisti, garantisti in vicende di mafia, quando si seppe che un ragazzino di 15 anni, il piccolo Giuseppe Di Matteo, era stato prima strangolato e poi sciolto nell’acido. Ricordiamo bene l’orrore a comando, gli anatemi e le scorribande verbali, i voluti travisamenti della realtà, l’indignazione spalmata a piene mani sulle […]

Continua a leggere
1 2 3 27