Vertice Italia Francia: proteggere il 30% del mare. Greenpeace: impegno importante, ora sostenerlo a livello internazionale

Costa: con la Borne «Totale sintonia anche per l’aumento della percentuale di aree protette, sia marine che terrestri» Al vertice Italia – Francia di Napoli il ministro dell’ambiente italiano Sergio Costa e quella francese per la transizione ecologica e solidale Elisabeth Borne hanno parlato di accelerazione della valutazione d’impatto della Commissione in vista di una definizione dei nuovi obiettivi di […]

Continua a leggere

Onu, serve un’Agenzia internazionale per governare le risorse minerarie

Il 70% della produzione è concentrata in soli 10 Stati con la Cina in testa, mentre l’Ue importa il 91% di minerali di cui ha bisogno. L’economia circolare non basta, occorre un trattato globale per superare la maledizione delle risorse diLuca Aterini Nonostante la necessità di un approccio circolare all’economia stiano crescendo in tutto il mondo, senza una governance internazionale […]

Continua a leggere

Un futuro allagato: l’innalzamento del livello del mare colpirà 3 volte più persone di quanto si credeva

Già nel 2050, la vulnerabilità globale delle coste aumenterà molto di più del previsto diUmberto Mazzantini Dallo studio “New elevation data triple estimates of global vulnerability to sea-level rise and coastal flooding”, appena pubblicato su Nature Communications da Scott Kulp e Benjamin H. Strauss di Climate Central non arrivano per niente buone notizie: «I nuovi dati sull’innalzamento del mare mostrano che entro la metà […]

Continua a leggere
1 2 3 5