Dissesto idrogeologico in Liguria. i Verdi: «Ma la Lega dove vive?»

La Lega deve accettare il fatto del cambiamento climatico e del riscaldamento globale dalle conseguenze difficilmente immaginabili Ieri è apparsa sui quotidiani locali una presa di posizione della Lega Nord di Albenga (SV), prodiga di consigli su come frenare gli eventuali danni alluvionali proponendo un maggiore uso di risorse anche se appare per certi versi paradossale che un tale appello […]

Continua a leggere

Immigrazione e sinistra: arma di distrazione di massa o disorientamento di un ceto in sfacelo?

La notizia dell’ingresso della sinistra radicale nel Parlamento europeo – subito spappolatasi in mere lotte di potere e di posti, – è stata “oscurata” dall’affermazione del Carroccio di Matteo Salvini, l’uomo giusto al momento giusto capace di salvare un partito in pieno sfacelo, facendo dimenticare all’elettorato il “cerchio magico”, il Trota, i diamanti, i lingotti d’oro e tanto di quel malaffare che avevano reso la Lega Nord funzionale al sistema e al bipolarismo. Il tutto senza bisogno di decreti “Salva Lega”. La Lega Nord–Basta Euro! (così, intelligentemente, si è presentata agli italiani di tutta la Penisola, dal Nord al Sud fino alle Isole, facendo dimenticare all’elettore centro-meridionale le sparate antimeridionaliste della vecchia Lega secessionista, con Borghezio che sbraitava «Noi siamo Celti e Longobardi..

Continua a leggere
1 2 3 4