Dalla cultura 1,5 milioni di posti di lavoro in Italia, crescono più che nel resto dell’economia

Realacci: «L’intreccio tra cultura e manifattura, coesione sociale e innovazione, competitività e sostenibilità, rappresenta un’eredità del passato ma anche una chiave per il futuro» A dispetto di un’incidenza disarmante dell’analfabetismo funzionale nel Paese, la cultura – ricompresa nelle sue più ampie accezioni – è uno dei motori trainanti dell’economia italiana: come spiega infatti l’VIII edizione del rapporto elaborato da Symbola e Unioncamere, […]

Continua a leggere

Come robot e tecnologia stanno cambiando il mondo del lavoro italiano

Il rischio di sostituzione dei lavoratori da parte delle macchine è concreto per tutte le mansioni ripetitive: resistono quelle con qualifiche molto elevate, o anche quelle basse ma che hanno il valore aggiunto della relazione umana. E per il resto? di Luca Aterini Il continuo incrociarsi di lavoro e tecnologia, con una velocità e un’intensità che sono difficili da ritrovarsi […]

Continua a leggere

Non solo disoccupazione: la mancanza di lavoro in Italia colpisce il 23,8% della popolazione

Utilizzare i margini del deficit pubblico per abbassare le tasse non funzionerà. Keynes blog: «Usare lo spazio fiscale per aumentare la spesa pubblica in investimenti»   di Luca Aterini A lanciare per prima il sasso nello stagno, nello scorso mese di maggio, era stata la Bce attraverso uno studio dedicato a indagare tutta l’ampia sfera del non lavoro che affligge […]

Continua a leggere
1 2 3 15