Canali indagato: il giudizio della storia

di Lorenzo Baldo “Una perfetta strategia criminale”. Così l’aveva definita Sonia Alfano, figlia del giornalista Beppe Alfano, assassinato da Cosa Nostra l’8 gennaio 1993. Con quelle parole l’ex presidente della Commissione antimafia europea aveva commentato nel 2009 l’ammissione del pm Olindo Canali: era lui l’autore di una lettera anonima presentata durante il processo Mare Nostrum. In quella lettera, che è […]

Continua a leggere

Sentenza trattativa: ”Falange armata” sigla oltre Cosa nostra

“Forte il sospetto che l’origine sia nell’ambito di servizi di sicurezza dello Stato” di Aaron Pettinari “A proposito di quanto è avvenuto a Milano, il terrorismo non è morto. Vogliamo che l’amnistia sia estesa anche ai detenuti politici. Non importa chi sono. Ci conoscerete in seguito”. Sono queste le parole che l’Ansa di Bologna, alle ore 15.40, l’11 aprile 1990 […]

Continua a leggere

Stato-mafia: Dell’Utri ”intermediario” tra governo B. e Cosa Nostra

Le motivazioni della sentenza del processo trattativa di Aaron Pettinari e Miriam Cuccu “Con l’apertura alle esigenze dell’associazione mafiosa Cosa nostra, manifestata da Dell’Utri nella sua funzione di intermediario dell’imprenditore Silvio Berlusconi nel frattempo sceso in campo in vista delle politiche del 1994, si rafforza il proposito criminoso dei vertici mafiosi di proseguire con la strategia ricattatoria iniziata da Riina […]

Continua a leggere
1 2 3 17