”25 anni alla ricerca di una scomoda verità”

"Scavare ancora sotto le macerie di Capaci e Via D'Amelio"

Posted by Osservatorio Antimafie Pavia on Monday, 6 November 2017

”25 anni alla ricerca di una scomoda verità”

20171106 mafie dimatteo lodato

A Pavia Saverio Lodato intervista il pm Nino Di Matteo
di AMDuemila
A venticinque anni di distanza dalle stragi di Capaci e via d’Amelio, che hanno portato alla morte di Giovanni Falcone, Francesca Morvillo, Paolo Borsellino e gli agenti di scorta, Antonio Montinaro, Rocco Dicillo e Vito Schifani, Agostino Catalano, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina, sono ancora diversi i pezzi mancanti che si intravedono sotto le macerie. Quali sono queste “verità scomode” celate? Si potrà mai raggiungere una completa verità? Di questo si parlerà a Pavia presso l’aula del 400’, il prossimo 6 novembre (inizio alle ore 21) in occasione dell’ultimo incontro organizzato per la XIII edizione di “Mafie, Legalità ed Istituzioni” 2017, dedicato alla memoria del Prof. Grevi e riguardante i temi della lotta alla MAFIA.
Saverio Lodato, giornalista, scrittore, autore del best seller “Quarant’anni di mafia” ed editorialista della nostra testata, intervisterà il sostituto procuratore nazionale antimafia, Nino Di Matteo, pm di punta del pool impegnato nel processo sulla trattativa Stato-mafia e per anni pm nella indagini sulla ricerca dei mandanti delle stragi. A seguito della condanna a morte di Totò Riina, e con l’arrivo a Palermo di duecento chili di tritolo per compiere un attentato nei suoi confronti, Di Matteo è diventato il magistrato più scortato d’Italia. Titolo dell’evento che sarà introdotto dal professor Paolo Renon, docente di Procedura Penale dell’Università degli studi di Pavia, è “25 anni alla ricerca di una scomoda verità”.
Il prossimo 20 novembre, inoltre, alle ore 18,00 nel palazzo del Broletto, sarà conferita ufficialmente la cittadinanza onoraria al giudice Nino Di Matteo.
Un contributo di attenzione e di ringraziamento da parte del Comune di Pavia a tutte le istituzioni preposte alla lotta quotidiana alla mafia e alla criminalità organizzata.

Un’iniziativa realizzata con il contributo concesso dalla Commissione permanente studenti dell’Università degli studi di Pavia (A.C.E.R.S.A.T)

Con la preziosa collaborazione del Coordinamento per il Diritto allo Studio – UDU Pavia e di Radio Aut

Osservatorio Antimafie Pavia

fonte: antimafiaduemila.com

(Visited 18 times, 1 visits today)