La legge “stepchild adoption”- ovvero, il vero e il falso che vogliono farci credere

parlamentoLa legge “stepchild adoption”- ovvero, il vero e il falso che vogliono farci credere

 

Caro onorevole Cirinnà e onorevoli deputati pro “stepchild adoption”,a proposito,una legge con il titolo in italiano vedo che è passata di moda ormai,credevo di vivere in un paese in cui la lingua madre è l’Italiano,ma un giorno mi sono svegliata e ho scoperto che con Renzi abbiamo cambiato idioma,in ogni circostanza l’inglese ha preso il soppravvento! sareste pregati magari di ritornare sul pianeta Italia e rammentarvi di essere italiani come prima cosa,detto questo, cari onorevoli Pro legge adozione bimbi a coppie omosessuali,ci prendete tutti per deficienti quando affermate che questa legge non ha niente a che vedere con matrimoni o adozioni ai gay,o per ufficializzare l’utero in affitto? (Affermazione fatta in parlamento dall’onorevole Cirinnà) Ci prendete per italioti ebeti?

E se così non è, spiegatemi alcune piccole cose o incongruenze di questa legge, che dite che non è quel che invece è, e che volete mascherarla, magari con il nome in inglese, perché pensate siamo tutti scemi !

La legge in questione vuole regolarizzare alcuni aspetti delle coppie omosessuali, regolarizzare la loro posizione con tutti gli aspetti positivi che ne conseguono,diritti e doveri come le coppie eterosessuali,compresa la reversibilità.

Si vuol inoltre dare la possibilità che il compagno/a possa adottare il figlio dell’altro,anche se non è il padre o madre biologico,ora fino a prova contraria per fare un bambino ci vuole una madre e un padre,poniamo l’esempio di una coppia di maschi, si sposano, e fin qua mi può anche andar bene,perchè ognuno è libero di amare chi vuole,io sono per il rispetto di tutti, quindi se uno dei due ha un figlio,questa legge prevede che l’altro possa adottarlo,ma questo figlio avrà una madre o no? E’ nato sotto un cavolo? Se ce l ’ha, non ha bisogno di essere adottato dal compagno, visto che tre genitori per legge, mi pare non si possano avere,(ma ovviamente starete già pensando di fare una legge in cui un bambino possa avere 3,4,5,genitori per risolvere il problema,come accade già in California),se non ha una madre, da dove spunta fuori questo bambino? se la madre è defunta tutto ha un senso, ma se proprio non esiste, vuol dire che uno dei due ha fatto l inseminazione del suo sperma con una donna, che ha ovviamente affittato il suo utero, pagandolo nella maggioranza dei casi,allora perché affermate che questa legge non prevede adozioni ai gay e non ufficializza l’utero in affitto? Ci prendete per stupidi? Nel caso di una coppia di donne,è la stessa cosa,perché o una delle due donne si tura il naso e si accoppia con un uomo, oppure avrà fatto una fecondazione assistita,allora davvero volete continuare ad affermare il falso, quando sapete benissimo che questa legge porterà centinaia di uomini e donne a pagare, un utero nel caso degli uomini, e nel caso delle donne una inseminazione artificiale. Che pur che questa pratica in  Italia  è vietata, ovviamente andranno all’estero,poi porteranno in Italia il bambino,con la certificazione che è figlio di uno dei due e l’altro ne diventerà padre adottivo.

Questo è quel che accadrà,porterà ad una compravendita di bambini,e questo solo, testuali parole di Giuseppina La Delfa, fondatrice associazione genitori omosessuali che ha scritto un articolo pubblicato su “ Huffington post”, “Perché avere un bambino non è un diritto, ma è un bisogno,un bisogno umano.Come l,amore la salute l’amicizia”.

Certo belle parole,ma io direi che i bisogni umani sovente sono solo egoismi interiori di noi esseri umani,quindi per bisogni umani egoistici, stiamo introducendo una legge che non avete nemmeno il coraggio di affermare sia tale,cioè l’adozione di bambini a coppie gay,stiamo creando generazioni di bambini che non avranno mai un padre o una madre,ma certo si pensa ai bisogni degli adulti, ma ai bisogni dei bambini,al loro bisogno di avere una madre e un padre,non ci si pensa vero? Se non è egoismo questo,che cosa è?

Per concludere direi ,non siamo caduti dal pero, cari onorevoli,e cari uomini e donne pro “stepchild adoption”, ancora ragioniamo con la testa, anche se scrivete le leggi con il titolo in Inglese!

 

Bianchin Francesca

 

 

(Visited 119 times, 1 visits today)