Manifestazione nazionale in difesa della Costituzione – 12 ottobre

costituzione2

La via maestra

Appuntamento a Roma il 12 ottobre per una grande manifestazione nazionale a difesa della Costituzione e per la sua applicazione. Inizio degli interventi alle 15.30 in Piazza del Popolo. La manifestazione sarà preceduta da un corteo di cui quanto prima indicheremo il percorso. Il 24 settembre a Roma conferenza stampa di presentazione.

Il sito della manifestazione

La pagina FB

Il manifesto “La via maestra” firmato da Lorenza Carlassare, Don Luigi Ciotti, Maurizio Landini, Stefano Rodotà, Gustavo Zagrebelsky.

La manifestazione del 12 ottobre si basa sull’impegno di tutti noi cittadine e cittadini, e delle tante realtà organizzate che promuovono e aderiscono. La mobilitazione di massa sarà possibile solo se non ti limiterai a una partecipazione passiva. Fai girare l’appello, organizza iniziative nella tua città e pullman o altri mezzi di trasporto per raggiungere Roma.

Aiutaci a sostenere i costi con la causale “12 ottobre”

Ti segnaliamo alcuni incontri preliminari:
Milano: 1 ottobre, con Lorenza Carlassare e Maurizio Landini

Genova: 2 ottobre, Palazzo Ducale, ore 18.30, con il sindaco Doria, Maurizio Landini e Gustavo Zagrebelsky.

Padova: 3 ottobre, con Lorenza Carlassare e Giovanni Palombarini

Il congresso del Pd e le riforme

“La domanda è: ma su cosa si dividono e si affannano quelli del Pd? Perché accettano di passare per tessitori di intrighi, traditori degli accordi, inaffidabili, addirittura per gente che se ne frega del Paese? Di che pasta è fatta la torta che vogliono spartirsi?” chiede Sandra Bonsanti nel suo articolo “Le oscure intese del Pd” e aggiunge “perché decidere insieme al Pdl di abbandonare i vecchi progetti di aggiornamento della Costituzione e di scriverne un’altra, nuova di zecca (69 articoli), dopo essersi impadroniti dell’articolo 138?”. E a proposito di art. 138 e di riforme costituzionali, la bozza licenziata dai saggi suscita le preoccupazioni del giurista Gianni Ferrara e quelle di Valerio Onida, che pure siede nel comitato guidato dal ministro Quagliariello. Intervistati entrambi da Left, il settimanale distribuito il sabato con l’Unità, si soffermano soprattutto sulla forma di governo di cui si è discusso.

A scuola di Costituzione

Libertà e Giustizia, insieme all’ANM, è entrata nelle scuole superiori e ha coinvolto studenti e insegnanti in un progetto di alto valore civico, i cui frutti sono raccolti nel volume “La Repubblica siamo noi”, uscita per i tipi di Salani. Lo hanno messo a punto due curatori d’eccezione Gherardo Colombo, ex magistrato, e Roberta De Monticelli, che insegna Filosofia moderna e contemporanea all’Università di Ginevra.

LeG: i nuovi circoli

Riparte Bergamo con un nuovo coordinamento guidato da Gianni Tosi, il 18 settembre è nato a Treviso il nuovo circolo promosso da Caterina Papa e Lydia Lundry. Il 26 settembre è la volta di Piacenza. Dopo l’incontro con soci e simpatizzanti andremo al Festival del Diritto per ascoltare la relazione di Gustavo Zagrebelsky e Stefano Rodotà.
Infine vogliamo ricordare con affetto e riconoscenza Massimo Pallotta, storico coordinatore di Padova, che ci ha lasciati venerdì scorso. Uomo colto e sensibile, libero e giusto, ha avuto sempre come faro la Costituzione repubblicana. Decine e decine le iniziative e gli incontri organizzati a Padova, tutti a difesa e per l’attuazione della nostra Carta fondante. Lorenza C arlassare, di cui Massimo è stato per anni collaboratore e amico, Sandra Bonsanti, e tutti noi di Libertà e Giustizia ci stringiamo a Nella, sua moglie, ai figli e alla piccola Emma, la nipotina che tanto amava.

Associazione Libertà e Giustizia

tratto da:antimafiaduemila.com

(Visited 23 times, 1 visits today)