Il 30 novembre a Roma assemblea costituente di Azione Civile

di Antonio Ingroia
quarto-stato

Sabato 30 novembre si terrà l’assemblea costituente di Azione Civile. L’appuntamento è al centro Frentani di Roma dalle 10. E’il nostro secondo incontro dopo quello dello scorso giugno. Nel frattempo siamo cresciuti e ci stiamo radicando in molte città. Ormai abbiamo aderenti di Azione Civile in ogni regione e questa sarà l’occasione per conoscerci ancora meglio e discutere anche le dinamiche interne ai territori per uno scambio che, spero, si possa rivelare proficuo per tutti.
Il momento clou della nostra assemblea sarà l’approvazione dello statuto di Azione Civile che deciderà come organizzarci a tutti i livelli.
Vi ricordo la genesi del nostro statuto partecipato. Abbiamo formato una commissione, composta anche di esperti esterni al movimento, abbiamo chiesto i suggerimenti di militanti, aderenti e simpatizzanti fino a metà settembre. Ora la bozza, anzi le bozze, perché ne abbiamo più d’una, sono in fase di rifinitura. Nei prossimi giorni, il lavoro della commissione verrà inviato a tutti i promotori territoriali che convocheranno assemblee per discutere lo statuto e proporre eventuali proposte emendative.

Entro il 30 novembre quindi si provvederà ad armonizzare i testi e a mettere ai voti le eventuali modifiche e a votare quello che sarà lo statuto di Azione Civile.
Successivamente, sulla base di quanto deliberato dall’assemblea del 30 e delle regole contenute nello statuto, ogni territorio provvederà, su base democratica, a eleggere i propri referenti territoriali.
Voglio evitare le polemiche dell’ultima assemblea per cui vi anticipo che anche questa volta, con ogni probabilità, vi sarà chiesto di contribuire alle spese vive che sosterremo per l’organizzazione della sala che, come potete immaginare, ha dei costi che altrimenti non potremmo sostenere.
Vi aspetto numerosi.

Tratto da: azionecivile.net

(Visited 11 times, 1 visits today)