Pedofilia, 14 anni a don Ruggero Conti L'ex garante di Alemanno per la famiglia

don Ruggero Conti

La III Corte d’appello di Roma ha condannato a 14 anni e 2 mesi di reclusione  don Ruggero Conti, l’ex parroco della chiesa della Natività di Maria Santissima, nella zona di Selva candida, accusato di aver abusato di sette ragazzini che erano stati affidati sia nell’oratorio della chiesa che in alcuni campi estivi.

Una lieve riduzione, visto che in primo grado gli era stata comminata una pena a 15 anni e 4 mesi di reclusione. La Corte d’Appello ha ritenuto prescritti tre episodi di abusi avvenuti fino al 2000 e per questo prescritti nel novembre dello scorso anno. Gli episodi contestati a don Ruggero Conti sarebbero avvenuti dal 1998 al 2008.

L’EX CONSULENTE PER LA FAMIGLIA DI ALEMANNO – Don Ruggero Conti, nel 2008, fu consulente per la famiglia e la periferia del sindaco Gianni Alemanno, in piena campagna elettorale. Dopo l’arresto, l’opinione pubblica chiese al sindaco di costituire il Comune di Roma parte civile al processo contro il parroco, ma Alemanno non lo fece.

“41 INDAGATI NEL CERCHIO MAGICO DEL SINDACO” –  “Arrivano a 41 gli indagati e condannati del cerchio magico di Alemanno – dichiara il consigliere comunale del Pd Paolo Masini –  un primato che nessuno mai era riuscito a raggiungere e che speriamo sinceramente non aumenti prima del passaggio di consegne tra Alemanno e Marino, che arriverà a giorni. Fortunatamente si sta concludendo uno dei periodi più oscuri che il Campidoglio e la Capitale ricordino, e tutto a causa del peggior sindaco che Roma abbia mai avuto: Gianni Alemanno”. “Questo sindaco non è quasi mai riuscito a scegliere collaboratori che prima o poi hanno avuto problemi, anche gravissimi, con la giustizia. Per fortuna l’era Alemanno volge al termine” commenta il deputato del Pd, Marco Miccoli. “Il futuro vicesindaco di Alemanno (o almeno così avrebbe sperato l’ex-vice della Polverini), usa toni accesi per chiamare a raccolta i cattolici contro il futuro sindaco di Roma, Ignazio Marino. Al cattolico Ciocchetti ora però chiediamo cosa ne pensa di Don Ruggero Conti, collaboratore di Alemanno per le famiglie e le periferie, oggi condannato in appello a 14 anni di reclusione. Siamo certi però che questa volta Ciocchetti non dirà una parola” dichiara in una nota l’esponente del Pd, Enzo Foschi.

fonte: paesesera.it

(Visited 29 times, 1 visits today)